LPC

Power Center

QUADRI PRINCIPALI DISTRIBUZIONE B.T. TIPO POWER CENTER

Quadri distribuzione B.T. tipo Power Center per la distribuzione centralizzata di energia in complessi industriali e del terziario. Sono usualmente equipaggiati con interruttori aperti in esecuzione estraibile ed interruttori in scatola isolante in esecuzione estraibile o sezionabile.

Scarica il catalogo relativo alla serie LPC
Scarica il catalogo completo

GENERALITÀ

Sono progettati per essere impiegati nelle cabine di trasformazione e distribuzione dell’energia elettrica all’interno di impianti industriali e di grossi insediamenti del terziario; sono realizzati assemblando scomparti metallici cellulari prefabbricati normalizzati equipaggiati con interruttori automatici aperti ed interruttori in scatola isolante in esecuzione fissa, sezionabile o estraibile. E' prevista una gamma completa di scomparti; abbinando inoltre in una costruzione coordinata i quadri di media tensione è possibile realizzare cabine di trasformazione di tipo compatto che presentano ingombri contenuti e ben si prestano alla realizzazione di nuove cabine all’interno di edifici ad alta utilizzazione. Le caratteristiche principali del quadro sono:

  • elevata protezione ottenuta mediante lamiere su ogni lato del gruppo di scomparti costituenti il quadro, divisori interni metallici fra i diversi scomparti e tra le singole celle interruttori, divisori interni metallici fra la zona anteriore dello scomparto (contenente gli interruttori) e la zona posteriore (contenente le sbarre, le connessioni e i cavi di potenza )
  • possibilità di segregare la zona posteriore contenente le sbarre, le connessioni ed i cavi di potenza in diverse forme:
    • non segregata
    • parzialmente segregata
    • totalmente segregata
  • Costruzione prefabbricata modulare con scomparti e celle tipo, ciascuno corrispondente ad una precisa esigenza tecnica
  • Celle per interruttori sezionabili corredate di opportune guide di scorrimento per ogni interruttore sezionabile montate nella cella con leve ausiliarie per lo spostamento dell’interruttore entro la cella e fermi per il bloccaggio nelle diverse posizioni.
  • Sistemazione razionale delle apparecchiature : interruttori, dispositivi di sezionamento, strumenti ecc. situati in adatte celle compartimentate
  • Isolamento efficace grazie al sistema di sbarre con isolamento interamente in aria e setti reggisbarre isolanti
  • Sicurezza del personale grazie alla messa a terra di tutta la struttura del quadro ed alla accessibilità agli apparecchi senza pericolo di contatto con parti in tensione
  • Sicurezza contro l’incendio grazie all’uso di materiali isolanti autoestinguenti
  • Continuità di servizio: nella esecuzione totalmente segregata è possibile accedere o sostituire componenti senza dover togliere tensione al quadro.
  • Combinazione dei diversi scomparti base per realizzare qualsiasi schema di impianto.

DATI TECNICI

NORME DI RIFERIMENTO IEC 61439-2 e -1

TENSIONI NOMINALI

  • tensione di impiego (Ue*) fino a 690Vca – 750 Vcc
  • tensione di isolamento (Ui*) fino 1000Vca – 1500 Vcc
  • tensione di tenuta ad impulso (Uimp*) fino a 12 KV
  • frequenza nominale (fn) 50 – 60 Hz
  • categoria di sovratensione fino a IV
  • grado di inquinamento 3

* valori in base alle apparecchiature installate

CORRENTI NOMINALI

  • corrente di impiego (InA) fino a 6.300 A
  • corrente di breve durata (Icw) fino a 100 KA x 1”
  • corrente di cresta (Ipk) fino a 220 kA

FORME DI SEGREGAZIONE 3a - 3b - 4b

GRADI DI PROTEZIONE secondo IEC/EN 60529

  • IP30 a porte chiuse
  • IP3xD tetto orizzontale
  • IP2x a porte aperte

* altri gradi di protezione a richiesta

Resistenza alla Corrosione prova di severita’ ‘A’

PROTEZIONE IMPATTO MECCANICO IEC/EN 62262 = IK10 relativo all’involucro metallico

CONDIZIONI NOMINALI DI ESERCIZIO

  • – installazione fissa all’interno in ambiente tipo A ( rete alimentata da proprio trasformatore MT/BT... )
  • temperatura ambiente minima – 5 °C
  • temperatura ambiente max. +40°C ( media 35°C nelle 24h )
  • umidità relativa max 50% a 40°C
  • altitudine fino a 2.000 m s.l.m.

MATERIALI E PROTEZIONE SUPERFICIALE

  • struttura e segregazioni in lamiera pre-zincata
  • porte anteriori-post.-fiancate verniciatura a polvere
  • colori standard di verniciatura :
    • RAL7030 grigio pietra
    • RAL7032 grigio siliceo
    • RAL7035 grigio luce
  • sbarre in piatto rame elettrolitico meccanicamente ravvivato
  • cablaggi ausiliari in cavo N07-VK guaina color nero

MATERIALI ISOLANTI

  • gruppo di materiale II ( 400 ≤ CTI < 600 V )
  • infiammabilita’ UL94 V0
  • esenti da alogeni e silicone
  • isolatori in poliestere caricato con fibra vetro - 130°C
  • alcune parti interne in policarbonato ≥ 120°C

DIMENSIONI

  • altezza 2.250 mm
  • profondita’ alla base 1.000 - 1.200 - 1.400 mm
  • larghezza scomparti 500 - 600 - 700 - 850 - 1.000- 1.100 mm

CERTIFICATI

LOVAG No. IT 13.121

  • Isolamento ( EN 61439-2 )
    • 2200 V x 5"
    • 8 e 12 kV impulso
  • Riscaldamento 6.300 A ( EN 61439-2)

LOVAG No. IT 14.023

  • Correnti di breve durata ( EN 61439-2 )
    • 100 kA x 1,1" / 220 kAp circuiti principali
    • 60 kA x 1,1" / 136 kAp su circuiti di terra
    • verifica circuito di protezione < 0,1 Ω

INTEK No. RP2012-0404-00

  • Grado di protezione IP30 - IP31 ( EN 60529 )
  • Impatto meccanico IK10 ( EN 62262 )
  • Resistenza a corrosione tipo 'A' ( EN61439-1)